Regione Puglia

Palazzo Muja - Via Dottor Cataldi

Ultima modifica 17 giugno 2020

Nel Cinquecento il palazzo apparteneva alla famiglia Muja. Questa famiglia ha dato i natali sia all’Arciprete Sebastiano Muja, vicario foraneo e rappresentante della Curia Vescovile nella stesura del Catasto Onciario del 1742 – 44, sia al poeta Vincenzo Muja, che ha trascritto per primo la leggenda del ritrovamento del monolito raffigurante la Madonna della Coltura. Nel Novecento il palazzo accolse la farmacia di Raffaele Muja. Negli anni Sessanta una parte del palazzo è stata venduta a Giovanni Vinci e tuttora è abitato da questa famiglia.

Riferimenti bibliografici
O. Seclì, Parabita nel '700-Dinamiche storiche di un secolo, Edizioni "Il Laboratorio", Parabita, 2002