Regione Puglia

Rua Chiesa Madre - Via Lopez

Ultima modifica 17 giugno 2020

Rua Chiesa Madre è un comprensorio di case collocate in loco si dice la Chiesa Madre. I proprietari erano la famiglia Negro, costruttori molto apprezzati nel Salento, infatti Giuseppe Negro è conosciuto per aver costruito alcune chiese parrocchiali a Presicce, Maglie e la ricostruzione della chiesa di Supersano dopo il terremoto del 1743. Nel Seicento i tetti cannucciati sono stati sostituiti con quelli “a lamia” e i lavori sono stati terminati nel 1701, come testimonia un’incisione sul pavimento della casa soprana. In occasione di questi interventi di ristrutturazione è stato realizzato l’affresco esterno raffigurante il Crocefisso, infatti da questo momento in poi il posto è stato soprannominato loco lo Crocefisso. Nel Settecento il palazzo è diventato di proprietà della famiglia Caggiula, poi nell’Ottocento una parte è passata alla famiglia Seclì e poi alla famiglia Grasso.

Riferimenti bibliografici
O. Seclì, Parabita nel '700-Dinamiche storiche di un secolo, Edizioni "Il Laboratorio", Parabita, 2002