Regione Puglia

Palazzo de Jatta - Via Fratelli De Jatta

Ultima modifica 17 giugno 2020

Sottostante al palazzo vi è il trappeto ipogeo di Donadeo, oggi inutilizzato. Nei locali a pian terreno si trova il negozio “Nunzio Mirizio”. Il palazzo è nato dal rifacimento di un comprensorio di case che comprendeva quelle dei Donadeo e dei Marzo. Sorge in via fratelli de Jatta, due fratelli medici, proprietari nell’Ottocento. Alla loro scomparsa il palazzo è stao messo in vendita in più lotti che sono stati acquistati da Giusappe Dimo, Giuseppe Marzano e Francesco Lanzillotto. La parte più nobile del palazzo è stata abitata da un ramo Ferrari della famiglia Ducale.

Riferimenti bibliografici
O. Seclì, Parabita nel '700-Dinamiche storiche di un secolo, Edizioni "Il Laboratorio", Parabita, 2002