Regione Puglia

Palazzo Costa - Via S. Nicola

Ultima modifica 17 giugno 2020

 Il palazzo è composto da un piano terra e un piano superiore con una cisterna e un cortile; è posto in una zona che veniva chiamato posto in luoco si dice Le Molene. Per tutto il Seicento nel palazzo ha abitato la famiglia di Giacomo Costa e nel Settecento abitò l’arciprete Don Gaudioso Costa. Alla sua morte la sorella Veneranda, sposata con Lazzaro Cutrini (Cotrini), ha ereditato il palazzo. In seguito è passato alla famiglia Piccinno con il fisico Leonardo Piccinno, medico della Corte Ducale molto rinomato nel paese e il sacerdote Don Giovanni Piccinno. Nell’Ottocento il proprietario è stato il maestro Donato Perri e i suoi nipoti Stamerra. Successivamente, frazionato in più parti, il palazzo è stato venduto.

Riferimenti bibliografici
O. Seclì, Parabita nel '700-Dinamiche storiche di un secolo, Edizioni "Il Laboratorio", Parabita, 2002