Regione Puglia

La Piazza - Piazza Umberto I

Ultima modifica 17 giugno 2020

Sulla piazza di Parabita per tutto il Settecento erano presenti solo botteghe, rimesse e magazzini, tutti di proprietà della Casa Ducale. Le botteghe, tra le quali vi era la bottega lorda dove si potevano vendere olio, lardo, formaggio, ricotta forte, insaccati e prosciutti, venivano affittate a privati.

Le rimesse e i magazzini erano gestiti da cittadini al servizio della famiglia ducale: Erario, Domestici, Camerario, Scudieri, Cavalcanti. Tutte le costruzioni, nel caso avessero altra casa superiore a tetto, erano a lamia; quelle aventi solo il piano terra erano cannizzate e sono state recuperate, perché divenissero abitabili, tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento.

Riferimenti bibliografici
O. Seclì, Parabita nel '700-Dinamiche storiche di un secolo, Edizioni "Il Laboratorio", Parabita, 2002